Test Sierologico covid19

Il test sierologico è un esame che rileva la presenza nel sangue di anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta ad un agente estraneo. Con esso è possibile ottenere informazioni in merito al presunto contatto dell’organismo con virus, batteri, tossine o qualunque antigene che provochi la formazione di anticorpi. Proprio per questo, il test sierologico è un esame molto utile per tracciare la diffusione dell’epidemia da Covid-19.

L’esame in questione si esegue con un prelievo venoso, che misura la quantità degli anticorpi nel sangue. È utile sapere che quando entra in contatto con un antigene, il corpo produce tre diversi anticorpi:

  • immunoglobuline IgA, ci dicono che abbiamo da poco incontrato il virus;
  • immunoglobuline IgM, ci dicono che l’infezione è in fase iniziale o acuta (4 o 5 giorni dopo la comparsa dei sintomi, per poi scomparire);
  • immunoglobuline IgG, si trovano nel sangue un paio di settimane dopo la comparsa dei sintomi e permangono poi per molto tempo. Se presenti da sole nel sangue indicano che il paziente è entrato in contatto con il virus in passato e che è potenzialmente immunizzato; in copresenza con le IgM e le IgA suggeriscono con alta probabilità che l’infezione è ancora in corso.